Login



Chi è online
 8 visitatori online
Le nostre Convenzionate
Tanatoprassi Algordanza Ofi Ittalia
Leggi Partecipazioni Scrivi Partecipazione Leggi leRicorenze
NOTIZIA: La Cei "benedice" la cremazione "Un luogo sacro accolga le ceneri"

 

I vescovi italiani riuniti ad Assisi per la Conferenza episcopale italiana hanno approvato il testo del nuovo rito dei funerali, che riconosce la possibilità della cremazione. Il sì era già stato stabilito dal Codice di diritto canonico. I vescovi consigliano però di conservare le ceneri in un luogo consacrato dopo il rito e ammettono che le stesse ceneri possano essere poi inumate

.

Un'altra possibilità per i resti del defunto dopo la cremazione è quella di versare le ceneri stesse in un apposito spazio del cimitero, cioè in terra benedetta, recitando le parole della liturgia adatte alla circostanza, che dicono "Polvere sei e polvere ritornerai".Proprio a proposito di questa modalità di "gestione" delle ceneri dopo la cremazione si è sviluppato il dibattito tra i vescovi che erano presenti alla riunione di Assisi, e al riguardo sono emerse opinioni diverse. Resta comunque un punto fermo il no alla conservazione delle ceneri in case private e il no alla dispersione in luoghi diversi.

D'altra parte, come accennato, la possibilità di cremare i defunti era già prevista dal diritto canonico, con l'avvertenza pastorale secondo cui il rito viene però concesso soltanto se con la cremazione non si intende negare la resurrezione del corpo, che è un dogma della fede cristiana.   Articolo del 11 - 11 - 2009

 

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Cliccando sul pulsante Accetto o continuando la navigazione, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie Cookies Policy.

I accettot cookiesda questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information